Case Study: Ho creato la strategia per community e newsletter di Wildflowermood

Questo case study prende in considerazione il lavoro strategico fatto sul personal brand Wildflowermood di Francesca Ruvolo. Francesca è una nomade digitale che racconta i suoi viaggi e il suo stile di vita wild nei suoi video Youtube e sul suo profilo Instagram. Inoltre offre servizi per imparare a essere un Content Creator come lei.

Da giugno 2021 lavoro con Francesca di @wildflowermood nel gestire la sua community, nel rendere gli articoli sul suo blog efficaci alla vendita dei suoi corsi e nel creare una newsletter strategica. Motivo per il quale con lei ho lavorato su due fronti diversi: il lato community e il lato di riconoscibilità.

La Strategia di Business Mistico per Wildflowermood

Assieme a Francesca, abbiamo deciso di focalizzarci e far crescere la connessione con il suo pubblico tramite due strumenti social molto importanti: un gruppo Facebook privato e l’utilizzo della Newsletter settimanale.

wildflowermood gruppo facebook

Gruppo Privato Facebook

Partenza

Francesca aveva già alcuni gruppi privati su Facebook. Tre gruppi privati su diversi argomenti social che però non venivano usati. Erano fermi e inutilizzati.

  • 3 gruppi privati inutilizzati per circa 1400 utenti freddi
  • nessun calendario di pubblicazione di contenuti
  • nessun tipo di moderazione

Che fare quindi?

L’obiettivo deciso era quello di creare un luogo virtuale dove gli utenti che seguono Francesca nei suoi viaggi potessero crescere e imparare a essere dei Content Creator. Ovvero far sì che ci fosse uno spazio di community sano e forte dove gli interessati a crescere su Instagrm e Youtube potessero imparare assieme.

Strategia utilizzata

Abbiamo deciso di agire in più modi sfruttando un’unica community.

  • Unione dei 3 gruppi in uno unico
  • Creazione di un Calendario Mensile di Contenuti
  • Moderazione della pagina con presentazioni, discussioni e sondaggi
  • Integrazione di una strategia di Gamification collegata alla Newsletter

Risultati

In poco più di 3 mesi l’engagement della community del gruppo privato Facebook si è alzata dal ricevere 3-4 like per post a:

  • più di 3-4 commenti per post
  • autonomia nelle presentazioni
  • invio di post da parte degli utenti
  • aiuto reciproco fra gli utenti del gruppo

Crescita non meno importante da 1400 utenti a più di 1800.

Con il tempo e negli ultimi mesi (grazie all’aggiunta di una live sul gruppo) si sono incrementati i commenti sotto i post. I commenti reciproci fra utenti e l’engagemnt generale.

Esempi di grafiche create a tema digital marketing per il gruppo Facebook privato. I temi sono stati come crescere su Youtube e come crescere su Instagram.

Newsletter Settimanale

Partenza

Non esisteva una vera e propria newsletter a cadenza continua. Così abbiamo pensato di crearne una settimanale divisa in 3 blocchi che sono poi i pilastri di Wildflowermood: viaggi, nomadismo e digital marketing.

La mailing list aveva circa più di 10000 iscritti nel corso di 6 anni con un tasso apertura mail medio del 22-24% e di click del 1%.

Strategia utilizzata

Rendere più riconoscibile il brand e dare costanza nell’aggiornamento della newsletter. Così ho creato una serie di grafiche più accattivanti e creato uno stile visivo anche del copy per rendere facile e immediata la lettura.

  • Grafiche personalizzate
  • Struttura di un Copy Grafico

Risultati

Dopo una pulizia di contatti freddi e che non aprivano le mail (è sempre consigliato fare una pulizia quando una mailing list non viene usata per parecchio tempo) ha alzato l’opening rate delle mail ad un 33% e il click rate ad 1,5%+.

Conclusioni Finali

La mailing list è il miglior asset che possiamo avere ed è un gioco a lungo termine, va nutrita con valore ogni mese con ciò il tuo pubblico richiede.

In questo modo la potenzialità di vendita diventa molto alta. Se nei vari social la percentuale di vendita di prodotti/corsi è meno dello 0,01%, quello di una mail è di circa del 4% (cambia in base alle diverse industrie). Comunque c’è un bel salto fra le due.

Inoltre avere una piattaforma privata come un Gruppo Facebook permette di avvicinarsi all’utente e di creare una relazione speciale. Più valore si dà gratuitamente, più semplice sarà poi vendere.

Per consulenze di marketing e strategie mistiche o creazione di siti/grafiche ad hoc, impaginazioni digitali contattami pure. Spero che questo Case Study ti sia d’ispirazione.

Puoi scoprire il Corso dedicato a Creare un Business Mistico da Zero: L’Arte di Arrangiarsi e iscriverti alla Masterclass Gratuita qui sotto.

Case Study Strategia di Digital Marketing su Community e Newsletter di Wildflowermood
Case Study Strategia di Digital Marketing su Community e Newsletter di Wildflowermood

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.